giovedì 8 gennaio 2015

Paris diary day 2: Niki de Saint-Phalle exhibition, Champs Elysées & Montmartre

Buongiorno miei piccoli pains au chocolat :)
Puntuale arriva il secondo capitolo del nostro diario di viaggio da Parigi. Enjoy!

Goodmorning my little pains au chocolat :)
Right on time here it comes the second chapter of our Paris diary. Enjoy!

01 Gennaio 2015 - January 1rst 2015

Il sole splende su Parigi, è il primo giorno del 2015 e noi decidiamo di inaugurare il nuovo anno al Grand Palais con la mostra di Niki de Saint-Phalle, ma prima una favolosa colazione al Cafè Grand Palais!


The sun shines, it's the first day of  2015 and we decide to start the new year at the Grand Palais visiting the Niki de Saint-Phalle exhibition, but first a yummy breakfast at the Cafè Grand Palais!

Le opere di Niki de Saint-Phalle riempiono gli occhi, dilatano i sensi, sono forti, stranianti, ricche di sfaccettature, colorate, morbide e spigolose al tempo stesso.
Le nanas imponenti, simbolo femminile portato all'estremo, gli agglomerati di oggetti a creare figure inquietanti, i tiri, dipinti realizzati facendo esplodere sacche di vernice sparando con un fucile, le imponenti sculture...ogni dettaglio ha un significato, ogni opera porta il fruitore in un luogo altro.
Iniziare l'anno circondati da tanta bellezza è un regalo che ci siamo fatti e se capitate a Parigi prima del 2 di Febbraio 2015 non potete perdervi questa esperienza!

Niki de Saint-Phalle works fill the eyes, expand the sense, they are strong, alienating, rich in details, colorful, smooth and arsch at the same time.
The huge nanas, feminin symbols, the conglomerates of object forming disturbing figures, the shoots, artworks created by shooting with a rifle onto bags of paint, the majestic sculptures... every detail has a meaning, every work brings the viewer in a different world.
Starting the new year surrounded by so much beauty is a gift and if you happen to visit Paris before February 2nd 2015 you can't miss this amazing experience!


All'uscita dalla mostra la parata del circo di inverno ci ha calamitati verso gli Champs Elysées gremiti di gente. Cullati da un inaspettato sole ci siamo lasciati trasportare dalla folla, solo più tardi al calar del sole abbiamo deciso di spostarci in uno dei miei luoghi preferiti di Parigi, Montmartre.
La vista che si gode di fronte alla basilica del Sacre Coeur è da togliere in fiato e le stradine che scivolano lungo la collina hanno una poesia tutta loro.

When we leave the exhibition we get attracted toward the crowded Champs Elysées by the winter circus parade. It feels good to stroll in the sun and we follow the crowd until the sunsets and we decide to move to one of my favourite places, Montmartre.
The view you get in front of the Sacre Coeur is always breathtaking and the streets that slide from the top of the hill have a unique poetry.
 
 

Quando passeggio per Montmartre mi sento felice, è uno dei miei posti del cuore e se ci vado non posso non sbirciare dalle vetrate del Cafè des 2 Moulins, sperando ogni volta di vedere Amèlie Poulain :)

When I walk in Montmartre I feel happy, it's one of those places that warm my heart and each time I go there I can't help visiting the Café des 2 moulins, in the weird hope to find Amélie Poulain :)


Finisce così la nostra seconda giornata parigina, se volete viverla con noi, non perdete il vlog!
Our second parisian day is over, if you wish to live it with us, don't miss the vlog!

Per oggi è tutto, vi aspetto domani con nu nuovo racconto di viaggio, buona giornata giugizers ♥
That's it for today, but be sire to come back tomorrow for a new chapter of our travel diary ♥



Nessun commento:

Posta un commento