giovedì 22 settembre 2011

Berlin fun and...earrings,I never have enough!

Mi aspettavo grandi cose da Berlino...ed è sempre un errore avere aspettative troppo alte perchè immancabilmente si rimane delusi.
Non fraintendetemi Berlino è una città spledida e vale davvero la pena visitarla: è bizzarra, inaspettata, sorprendente, contraddittoria, ha qualcosa di Londra e qualcosa di Parigi, insomma Berlino è tutto, ma anche tutto il contrario!
In ogni caso ho trascorso 4 giorni splendidi, girovagando per i suoi variegati quartieri, riempiendomi gli occhi di arte nei suoi musei e  godendo al massino di tutte le possibilità che una metropoli può offrire.
Sono tornata rinfrancata e piena di idee ed ispirazione!
Ecco un piccolo assaggio della capitale tedesca vista attraverso i miei occhi...


I had great expectations about Berlin...and it's always a mistake to grow high expectations on something as you often get disappointed.
Don't get me wrong , Berlin is an amazing city and it's really worth a visit: it's bizarre, unusual, surprising, contradictory, in some ways it reminds London and Paris, but witha totally german taste.
Berlin is everything and also the opposite!
Anyway I had 4 wonderfull days, I wandered in its hoods, I filled my eyes with art in its museums, I enjoyed all the possibilities a big city offers.
I came back home more relaxed and full of ideas and inspiration!
Here is a short video of the german capital seen through my eyes...




Non potevano mancare in un mio post delle nuove creazioni fresche fresche :)
Questa volta mi sono concentrata sugli orecchini, perchè - come ho già più volte detto - non se ne hanno mai abbastanza :D


It would not be a complete post without some new creations :)
This time I focused on earrings, because - as I always say - you never have enough of them :D

Il primo paio ha un look decisamente retrò, su una base in bronzo decorato ho applicato dei cabochons in resina...semplice e d'effetto!


The first pair definitely has a retro look, on a bronze decorated base I fitted some resin cabochons, simple but stunning!
Il secondo paio è perfetto per una visita a Parigi :) Su una base in poliplat ho incollato delle immagini anticate della tour Eiffell ed ho abbellito il tutto con due charms a forma di macchina fotografica.


The second pair is perfect for a tour guide in Paris :)
on a poliplat base I adhered some vintage pictures of the Eiffell Tower enriched with 2 camera charms.

Il terzo paio è pensato per l'ora del te :)
Monachelle, catena in bronzo e charm a forma di tazzina in bronzo!

The third pair is thought for the tea hour :)
Studs, bronze chain and  tea cup charms!
Un colpo di spazzola e via! Il quarto paio è una variante del terzo con charms a forma di spazzola (adorabili!!)


A brush is all you need! The fourth pair is a variation of the third with brush charms (adorable!)
Un'altra variante più rock, con charms a forma di chitarra eletrica...rock 'n'roll baby!

A rocker variation with electric guitar charms...rock 'n'roll baby!
Anche per oggi è tutto, ma state all'erta per nuovi post (e ovviamente nuove creazioni)

That's all by now, but stay tuned for new posts (and obviously new creations!)

Tutti gli orecchini di questo post saranno presto in vendita sulla mia pagina di facebook, non perdeteveli!
All these earrings will be on sale on my facebook page soon, don't miss them!

mercoledì 14 settembre 2011

I'm going to Berlin ....a quick pre-travel post about the new creations

Un post veloce per condividere le mie ultime creazioni prima della partenza per Berlino.
Il mio animo da shopaholic è già in subbuglio all'idea dei favolosi negozi che avrò l'occasione di gustare nei prossimi 4 giorni, non vedo l'ora di gironzolare per la città  e di lasciarmi ispirare per nuovi progetti.
In ogni caso ho pensato fosse carino condividere le ultime cose fatte prima della partenza.

A quick post to share my latest creations before I fly to Berlin.
My shopaholic soul is uber-excited at the idea of all the amazing shops I will visit in the next 4 days  and I can't wait to wander around the city and get the inspiration for some new projects.
In the mean time I thought it was a good idea to share my latest creations with you before I leave.

Sarò breve, perchè in fondo ciò che conta sono le immagini :)

I will be quick as at the end what matters are the pics :)

Catene in bronzo anticato, forbici vintage in bronzo, perle crema e cabochon in resina sono gli elementi portanti di questa collana dal gusto retrò.

Antique bronze chains, vintage broze scissors, big cream beads and a white resin cabochon are the main elements used on this retro style necklace.

Collana Scissors and a rose (catene, charms, perle, cabochon in resina) - Scissors and a Rose necklace (chains, charms, beads, cabochon)
Collana Scissors and a rose (catene, charms, perle, cabochon in resina) - Scissors and a Rose necklace (chains, charms, beads, cabochon)
Il gusto retrò caratterizza anche questo anello, in cui il cabochon in resina è montato su una base in bronzo anticato.


The retrò taste is evident in this ring too, where the resin cabochon is fitted on an antique bronze ring base.
Anello Retro Dahlia  (base per anello, cabochon in resina) - Retro Dahlia ring (ring base, resin cabochon)

Si cambia decisamente registo con i due anelli ispirati al Dia de los Muertos. Ho una passione per gli sugar skulls messicani, qui li ho abbinati ad una  base per anello ampiamente decorata.


The mood is completely different on these 2 rings inspired to el Dia de los Muertos. I love the mexican sugar skulls, here I matched them with a highly decorated ring base.
Anello Sugar skull (base per anello, diamond glaze) - Sugar skull ring (ring base, diamond glaze)
Anello Sugar skull girl (base per anello, diamond glaze) - Sugar skull girl ring (ring base, diamond glaze)
E' tutto per oggi, troverete questi accessori in vendita sulla mia pagina di facebook al mio rientro da Berlino, stay tuned!

That's all by now, you'll find these accessories on sale on my facebook page once I'll be back frm Berlin, stay tuned!

venerdì 9 settembre 2011

Amelia Earhart amazing life and some Amelia inspired creations


Signori e Signore ecco a voi la mia nuova ossessione: Amelia Earthart.
Di tanto in tanto mi capita di appassionarmi a grandi personaggi del passato, soprattutto se si tratta di donne speciali che hanno saputo superare dei limiti e infrangere dei preconcetti.
Amelia Earthart è senza dubbio una di loro.
La sua vita, ricca di avventure, vale la pena di essere ripercorsa.

Ladies and gentlemen here is my new obsession: Amelia Earhart.
From time to time I happen to passion myself for some great personalities from the past, especially when they are amazing women who overcame the limits and broke the prejudices.
Amelia Earhart is - without any doubts - one of those.
Her life, rich in adventures, is worth being retraced.

Nata nel 1897 in un paesino del Kansas, poco più che ventenne presta servizio militare in un ospedale canadese durante la prima guerra mondiale.
A 23 anni va insieme al padre ad un raduno aeronautico in California e, pagando un dollaro, per la prima volta sale a bordo di un biplano, per un giro turistico di dieci minuti sopra Los Angeles.
Nasce così il suo amore per il volo, che la porterà a stabilire una lunga serie di record.

Born in 1897 in a small city in Kansas, during the World Word I, while in her early twenties she began working as a nurse in a Military Hospital in Canada.
At the age of 23 she visited with her father an airfield in California where paying one dollar she could take a ten minutes ride over Los Angeles
That ride changed Amelia's life forever as she discovered her love for the flight who would have led her to set many records.

Nel 1928 è la prima donna ad attraversare l'Atlantico, sebbene ancora relegata a ben poche funzioni.
Nel 1931 stabilisce il record mondiale di altitudine di 18.415 piedi (5.613 metri).
All'inizio del 1932 nessun altro pilota, a parte Lindbergh,ha compiuto la trasvolata in solitaria; Amelia ci prova e ci riesce, impiegando quattordici ore e cinquantasei minuti per volare da Terranova a Londonderry (nell'Irlanda del Nord).
Quello stesso anno è la prima donna a volare attraverso gli Stati Uniti senza scalo partendo da Los Angeles e arrivando a Newark.
Sempre determinata e con l'intento di arrivare dove altri hanno fallito diventa la prima persona ad attraversare il Pacifico da Oakland in California ad Honolulu nelle Hawaii.

In 1928 she is the first women to fly across the Atlantic, even if she has very small duties.
In 1931 she sets a world record flying at the altitude of 18.415 feet (5.613 meters).
At the beginningof 1932 no other pilot - except Lindbergh, had flown solo across the Atlantic; Amelia tries and does it, with a 14 hours and 56 minutes flight from Terranova to Londonderry (Northern Iralend).
That same year she is the first woman to fly across the United States nonstop, leaving from Los Angeles and landing in Newark.
She is more and more determined to set new records she is the first pilot to cross the Pacific Ocean from Oakland to Hawaii.
Amelia davanti al suo aereo Lockheed Electra - Amelia in front of her plane Lockheed Electra

Nel 1937 vuole essere la prima donna a fare il giro del mondo in aereo.
Il 1° Giungo 1937 parte da Miami, con il navigatore Frederick J.Noonan, e comincia la trasvolata di ben 29.000 miglia che la porterà in Porto Rico e poi, seguendo la costa nord-orientale del Sud America, verso l'Africa e quindi in India.
Il 29 Giugno arrivano in Nuova Guinea dopo aver percorso 22.000 miglia.
Ne mancano solo 7.000 ormai per arrivare alla conclusione del viaggio; tutto il superfluo viene rimosso dall'aereo per far posto a più carburante.
Le mappe che Noonan ha a disposizione non si sono rivelate molto accurate, ma ormai sono in prossimità dell'isola di Howland, dove è dislocata la Guardia Costiera con la quale sono in contatto radio.
All'alba del 2 Luglio Amelia Earhart chiama insistentemente alla radio: "Dobbiamo essere sopra di voi ma non riusciamo a vedervi. Il carburante sta finendo..." A nulla valgono i tentativi compiuti dalla guardia costiera per farsi notare. Probabilmente l'aeroplano si perde e precipita ad una distanza calcolabile fra 35 e 100 miglia dall'isola di Howland.

In 1937 she decides to be the first woman to circumnavigate the globe by plane.
on the 1rst of June 1937  she leaves Miami, with the navigator Frederick J.Noonan, and starts the 29.000 miles flight which will leed her to Porto Rico and then, following the northeastern coast of South America, towards Africa and India.
On the 29th of June Amelia's plane lands in New Guinea after flying over 22.000 miles.
Just other 7.000 miles and the circumnavigation is done, all the superfluous things are removed from the plane to have more room for flue.
The maps Noonan owns are not very accurate, but they should be near the Howland island, where the coast guard - with whome they are in contact - has a base.
At dawn on the 2nd of July Amalia insistently calls from the radio "We must be on you, but cannot see you—but gas is running low..."
The Coast guard efforts to localize the plane are vain and the contacts are lost. Amelia's plane is supposed to crash somewhere between 35 and 100 miles from the Holand Island.
 Amelia Earhart and Fred Noonan, Los Angeles, May 1937 (Maggio 1937)

Il corpo di Amelia non è mai stato ritrovato, così come i resti del suo aereo, dando vita alle più stravaganti fra le ipotesi e trasformandola in una leggenda.


Amelia's body was never found neither was her airplane, giving life to the most extravagant theories and turning her into a legend.

Da questa mia recente passione sono nati una serie di accessori dedicati ad Amelia e al volo.
P.s. presto anche questi progetti saranno in vendita sulla pagina di facebook, non perdeteveli!

I was inspired by Amelia's amazing life to create some accessories related to her and to the flight.
P.s. these creations will soon be on sale on the facebook page, don't miss them!
Orecchini Amelia flying on Electra (pendenti, diamond glaze, charms) - Amelia Flying on Electra earrings (pendants, diamond glaze, charms)

Braccialetto Amelia (catena, pendente, diamond Glaze, charms) - Amelia bracelet (chain, pendant, diamond glaze, charms)

Anello Amelia (base per anello in metallo, diamond glaze) - Amelia ring (metal ring base - diamond glaze)
Collana Around the globe (catena, perle in pietra, pendenti, diamond glaze) - Around the globe necklace (chain, hard stone beads, diamond glaze, pemdamts)

domenica 4 settembre 2011

Kristina Werner folded card for a very special someone

Un biglietto di compleanno per me non è solo un futile complemento al regalo, ma un modo unico per ricordare alle persone care quanto le amiamo.
Fra poco meno di una settimana una delle persone più importanti nella mia vita compirà gli anni e da giorni cercavo l'ispirazione per realizzare un biglietto diverso dal solito.
Volevo qualcosa di semplice, ma elaborato al tempo stesso. Qualcosa che non avessi già realizzato in passato.
Anche questa volta Kristina Werner è venuta in mio aiuto con la sua rubrica Friday focus.
La card ripiegata di questa settimana è perfetta.


I deeply believe that a birthday card is not just a futile complement to the present, but a unique way to remind the beloved ones how much we care for them.
In less than a week one of the most important people in my life will celebrate his birthday and I've been looking for days to find the right inspiration for the card.
I wanted something simple but elaborate at the same time. Something I didn't make before.
Once again Kristina Werner came to my rescue with her wonderfull Friday Focus.
This week folded card was just perfect.

Sono rimasta fedele al progetto di Kristina, variando i colori e adattando la card alle mie necessità...ed ecco il risultato.


I sticked to Kristina's project, just changing the colours and adapting the card to my purpose....and here is the result.

Spero che la mia persona speciale lo apprezzerà :)
I hope my special someone will like it :)

Materiali-Supplies
Cakes and Candles by Ali Edwards Clear Stamp
Fine and Dandy True Blue 6x6 paper pad (My Minds Eye)
Kioshi 12x12 paper pad (Basic Grey)
Kimemories puffles celebrate life
Fluid chalk dark brown ink (Color box)

venerdì 2 settembre 2011

charms and chains and....

Nuovo post, nuove creazioni!
Il leitmotiv della settimana sono le catene ed i charms, con qualche piccola divagazione qui e là, come piace a me :)

New blog post, new creations!
This week leitmotiv are chains and charms, with some digressions here and there, because I like to be random :)

Per la prima collana ho utilizzato del corallo nero. Il materiale è davvero stupendo e leggerissimo.
Ho fissato i pendenti in corallo su un filo in acciaio, intervallandoli a stralci di catena, il tutto collegato ad una catena a trama larga.
Un design semplice, ma d'effetto.


For the first necklace I used some black coral. The material is amazing and extra light.
I threaded the coral pendants into a steel wire spacing them out with some chains; then i linked everything to a big chain.
A simple, but impressive design.

Collana Black Coral (Corallo nero, catena, filo in acciaio) - Black Coral Necklace (Black coral, chain, steel wire)
Collana Black Coral (Corallo nero, catena, filo in acciaio) - Black Coral Necklace (Black coral, chain, steel wire)
Passiamo al secondo modello, la collana "a cascata".
Su alcuni blog di crafter e su Etsy mi era capitato di vedere un modello simile, ma realizzato con nastro in camoscio. L'idea mi era piaciuta molto, ma il risultato non mi convinceva. Così ho deciso di dare un'anima più rock al progetto e realizzarlo in metallo.
Ho utilizzato catene con trama diversa e di diversa misura, aggiungendo dei charms per dare più corpo.
Ecco i risultati!
Mi sono immaginata queste collane abbinate ad un tubino nero, o più casual con t-shirt bianca e giubbotto di pelle.

Now let's get to the second model, the cascade necklace.
On some crafters blogs and on Etsy I saw something very similar, but made with chamois ribbons. I liked the idea, but I was not sure about the final result. So i decided to give a more "rock" soul to the project using metal.
I put together chains of different texture and dimensions, adding some charms to fill up.
Here are the results!
I imagined these necklaces matched with a classic black sheath dress or in  a more casul way on a white t-shirt and leather jacket.
Collana tools cascade (catene, charms) - Tools cascade necklace (chains, charms)
Collana tools cascade (catene, charms) - Tools cascade necklace (chains, charms)

Collana  handcuffs cascade (catene, charms) - Handcuffs cascade necklace (chains, charms)
Collana  handcuffs cascade (catene, charms) - Handcuffs cascade necklace (chains, charms)
Bracciali! L'ispirazione viene chiaramente dai classici bracciali Tiffany in argento, realizzati però con materiali poveri e con aggiunte personali.
Per il primo mi sono ispirata al mio grande amore , Frida Kahlo.
Ho aggiunto la sua immagine nel pendente centrale e una serie di perle rosse e turchesi, insieme ad un teschio in pietra, a charms in forma di teschio e pennello.

Bracelets! The inspiration are clearly the classic Tiffany's silver bracelets, but made with poorer materials with some personal adds.
For the first one I was inspired by my (well-known) love for Frida Kahlo.
I added her picture on the central pendant together with some red and turquoise beads, a red hard stone skull and some skulls and paintbrushes charms.
Braccialetto Frida (catena, perle in pietra dura, teschio in pietra dura, charms,diamond glaze) - Frida bracelet (chain, hard stone beads and skull, charms, diamond glaze)

Braccialetto Frida (catena, perle in pietra dura, teschio in pietra dura, charms,diamond glaze) - Frida bracelet (chain, hard stone beads and skull, charms, diamond glaze)
Il secono braccialetto è ispirato ad Amélie Poulain (dal film il favoloso mondo di Amélie).
La tecnica è la stessa del modello precedente, ma in questo caso ho scelto dei charms a forma di cucchiaio per riprendere il motivo sulla foto.


The second bracelet is inspired by Amélie Poulain (from the movie The Fabulous Destiny of Amélie Poulain).
The techique is the same used on the previous model, but this time I chose some spoons charms to match with the picture in the pendant.
Braccialetto Amélie (catena,charms,diamond glaze) - Amélie bracelet (chain, charms, diamond glaze)

Il terzo modello riporta il classico logo "Keep calm and carry on" abbinato a charms a forma di chiave.

The third model shows the classic "Keep clam and carry on" logo with keys charms.
braccialetto Keep calm (catena,charms,diamond glaze) - Keep calm bracelet (chain, charms, diamond glaze)
Ed ora veniamo agli orecchini!
Anchi qui una profusione di charms :)
Il primo modello è tutto incentrato sulle chiavi, due charms diversi abbinati.


Now it's earring time!
A profusion of charms here too :)
The first model is all about keys, two different key charms matched.
Orecchini Keys (charms) - Keys earrings (charms)
Il secondo modello mostra tutto il mio amore per le cassettine, molto anni 80 :)

The second model shows all my affection for the so eighties looking tapes :)
Orecchini Tape (charms) - Tape earrings (charms)
Righelli per il terzo modello, abbinati a catene!

Rulers for the third model, matched with chains!
Orecchini ruler (charms, catena) - Ruler earrings (charms, chain)
E poi qualcosa di completamente diverso, degli orecchini dai colori tenui, realizzati con brads in tessuto e perline, su una montatura vagamente retro.


And now something completely different, some light coulour earrings made with fabric brads and beads on a slightly vintage frame.
Orecchini Fabric brads (brads in tessuto, perline) - Fabric brads earrings (fabric brads, beads)
Ok gente, è tutto per oggi, ma state all'erta per le prossime creazioni!

Ok folks, tha's all by now, but stay tuned for some new creations!

P.s. presto anche questi progetti saranno in vendita sulla pagina di facebook, non perdeteveli!
P.s. these creations will soon be on sale on the facebook page, don't miss them!