martedì 27 agosto 2013

Mexican travel vlog/diary part 2 (Chich Itza, Ek' Balam, Rio Lagartos)

Buongiorno a tutti e benvenuti alla seconda parte del diario di viaggio dal Messico, nel post di oggi visiteremo le spettacolari rovine di Chichen Itza e di Ek' Balam, navigheremo sulle acque della laguna di Rio Lagartos incontrando coccodrilli e fenicotteri e ci trasformeremo in piccoli marziani!

Goodmorning and welcome to the second part of the mexican travel diary, in today's post we will visit the amazing ruins in Chichen Itza and Ek'Balam, we will sail on the lagoon of Rio Lagartos meeting crocs and pink flamingos and we will turn into weird martians!

Lunedì 5 Agosto 2013 
Chichen Itza (dichiarata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 1988) è un luogo magico che si estende per 5 km quadrati ricoperti di edifici imponenti.
Osservare la grande piramide di Kukulkan illuminata dal sole del mattino è una visione indimenticabile. Qui ogni dettaglio ha un significato, dal numero di gradoni della piramide alla sua posizione. Durante gli equinozi di primavera e d'autunno al sorgere ed al calare del sole gli angoli della piramide proiettano un'ombra a forma di serpente piumato (Kukulkan per l'appunto :D), uno spettacolo che varrebbe davvero la pena ammirare.
Inoltre, come in molti altri siti maya l'acustica è incredibile, nonostante gli spazi ampi i suoni rimbalzano e si dilatano aggiungendo un tocco di magia ad un luogo già magico di per sè.



Monday August 5th 2013Chichen Itza (a UNESCO World Heritage site since 1988) is a magical place which covers an area of 5 squared km covered with majestic buildings.
Looking at the Kukulkan pyramid enlightened by the morning sun is an unforegttable experience.
Every detail here has a meaning, from the number  of steps in the pyramid to its location.
On the Spring and Autumn equinoxes at dawn and sunset the corner of the pyramid casts a series of triangular shadows against the balustrade that evokes the appearance of a serpent wriggling down the staircase (the feathered-serpent god Kukulkan!), a vision which should be worth experiencing.
Moreover , as in many other mayan sites, the acoustic is amazing, in spite of the huge spaces the sounds spread around and reach distant corners adding magic to an already magical place.


Messico significa anche siesta ed il modo migliore per affrontare le ore più calde della giornata è quello di lasciarsi cullare da un'amaca, potevamo non approfittare di quella nel patio della nostra stanza?
Il mondo visto da un'amaca sembra un posto migliore, credetemi :)
Nel tardo pomeriggio ci siamo concessi una visita al cenote Ik Kil, scavato nella roccia  e sorvolato da favolosi uccelli colorati.
Una cena a lume di candela e finisce così il nostro secondo giorno!

Mexico means also siesta and the best way to face the hottest hours of the day is laying on an amaca, could we avoid taking advantage of the one in the patio of our room?
The world seen from an amaca looks like a better place, believe me :)
In the afternoon we decided to visit the Ik Kil cenote, carved in the rocks and inhabited by colorfull birds. A candlelight dinner and our second day was over.


Martedì 6 Agosto 2013 
Il nostro terzo giorno comincia con la visita al sito maya di Ek' Balam.
Arrampicarsi sui 32 metri della piramide principale e trovarsi di fronte un'imponente decorazione a rilievo ci ha lasciato a bocca aperta. Le statue e le decorazioni perfettamente restaurante riempiono il cuore e gli occhi, per non parlare della vista della foresta dall'alto, spettacolare!


Tuesday August 6th 2013
Our third day started with the visit of the mayan site of Ek' Balam.
Climbing on the 32 meters of the main pyramid and finding a huge decoration on relief left us breathless. The perfectly restored statues and decorations filled our heart and our eyes, not to speak of the view of the forest from the top of the pyramid, simply amazing!


La nostra prossima tappa è Rio Lagartos, una riserva naturale in una laguna abitata da una fauna unica, navigando sulla barca del capitano Ismael Navarro incontreremo coccodrilli, fenicotteri rosa e moltissime altre specie.
Un'esperienza indimenticabile, resa unica grazie al bagno nelle saline ed al trattamento "spa" maya che consiste nel cospargersi di fango bianco esfoliante in un paesaggio quasi lunare!
Una delle mie giornate preferite di tutta la vacanza, per non parlare della cevice di pesce al ristorante Chiquila, una delizia!

Our next destination is Rio Lagartos, a natural reserve in a lagoon inhabited by a unique fauna, sailing on capitain Ismael Navarro's boat we will meet crocs, pink flamingos and many other species.
An unforgettable experience, turned unique thanks to the swim in the saline and the mayan bath (which consists in covering the body with a white exfoliating mud in a nearly lunar landscape!
One of the most memorable days in the whole travel, not to speak of the delicious fish cevice at the Chiquila restaurant on the lagoon, nom nom!



Ed ora il secondo vlog dal Messico! Vi aspetto domani con il terzo!
And now the second mexican vlog! I'll wait for you tomorrow for the third part!





Nessun commento:

Posta un commento