venerdì 26 febbraio 2016

Marseille Travel Diary - Diario di Viaggio da Marsiglia

Uno dei miei buoni propositi per il 2016 è stato quello di viaggiare di più, di non aspettare che le occasioni si presentino, ma di crearle, così il weekend scorso io e Daniele abbiamo deciso di ritagliarci 3 giorni per visitare Marsiglia.
Devo ammettere che conoscevo pochissimo questa città e l'idea che avevo in testa era per lo più dettata dai libri (primo su tutti la trilogia di Fabio Montale di Izzo) e dai film, un'idea un po' romanzata insomma, per cui ero davvero curiosa di vederla con i miei occhi e posso dirvi fin da subito che mi ha conquistata.

One of my new year's resolutions for 2016 was to travel more without waiting for the right time to do it, to creare the right moment and leave; that's why last weekend Daniele and I treated ourselves with 3 days in Marseille.
I have to admitt that I didn't really know the city and the idea I pictured in my head was mainly influenced by books (the Fabio Montale trilogy by Izzo above all) and movies, in one word a bit fictional, so I really looked forward to seeing it with my own eyes and - spolier alert - I loved it.

Le Panier (the oldest part of the city) - Il Panier (la città vecchia)

Ciò che più mi ha colpita è stato il contrasto tra il vecchio ed il nuovo che a Marsiglia si mischiano costantemente rendendola un luogo unico.
I graffiti dai colori vividi che accendono i vicoli del Panier, la ruota panoramica che si staglia sul porto vecchio, le costruzioni ipermoderne che si fondono con la storia, il mare azzurrissimo con le isole Frioul all'orizzonte, la Cattedrale di Notre Dame de la Garde che svetta sopra ogni cosa regalando vedute mozzafiato.
Marsiglia è davvero una città di contrasti ed è difficile non innamorarsene.

The old harbour - Il porto vecchio
Graffiti on the Panier - Graffiti nel Panier
Graffiti on the Panier - Graffiti nel Panier

What I loved the most about Marseille was the contrast between the new and the old, that constantly mix up turnin the city in a unique place to visit.
The bright graffitis light up the Panier old alleys, the ferris wheel that stands out on the old harbour, the ipermodern buldings next to the old ones, the turquoise sea with the Frioul islands on the background, Notre Dame de la Garde cathedral that watches the whole city from above, offering breathtaking views.
Marseille it's a city of contrast and it's really hard not to fall in love with it.

Bar des 13 coins in le Panier - Bar des 13 coins al Panier
Lunch at My Garden  32 rue Caisserie (Panier) - Pranzo al My Garden 32 rue Caissserie (Panier)

The view from Notre Dame de la Garde - La vista da Notre Dame de la Garde
Sunset - Tramonto
 Ed ora se volete seguire le nostre avventure marsigliesi e visitare la città insieme a noi non perdetevo il vlog qui sotto :)

And now if you want to follow our adventure in Marseille and visit the city with us don't miss the vlog here below :)



 Per oggi è tutto, spero che il mio piccolo diario di viaggio da Marsiglia vi sia piaciuto, come sempre vi invito ad iscrivervi al mio canale di Youtube (cliccando qui) per non perdervi nessuno dei prossimi video e se ancora non l'avete fatto iscrivetevi anche al blog (cliccando su unisciti a questo sito in alto a destra).
Ok passo e chiudo e vi aspetto al prossimo post ♥

That's it for today, I hope you enjoyed my little travel diary from Marseille, as usual I invite you to subscribe to my Youtube channel (by clicking here) in order not to miss any new video and if you haven't yet subscribe to my blog too (by click on join this site on the top right of the page).
Ok, it's time to wrap it up, I'll see you soon ♥

Nessun commento:

Posta un commento